A tutti i nostri tesserati ed alle loro famiglie,

            dopo qualche settimana in cui siamo stati a guardare quello che stava accadendo in tutta Italia, abbiamo deciso di “interrompere virtualmente” l’isolamento sociale alla quale siamo sottoposti.

Purtroppo stiamo affrontando non solo una nuova malattia, ma stiamo vivendo una situazione inedita che ci sta coinvolgendo completamente, forse meglio dire travolgendo: con risvolti sia per la salute che per le relazioni sociali. Essendo una situazione totalmente nuova siamo altrettanto avvolti da incognite sull’immediato futuro e questo crediamo faccia paura non solo a noi.

Ovviamente dobbiamo continuare a rispettare le regole e mantenere la distanza fisica, ma nessuno ci potrà vietare di radunarci nella condivisione di una passione e nell’idea che presto saremo nelle condizioni di riprendere una vita sportiva e sociale ad oggi vietata che negli ultimi anni ci ha fatto conoscere, ci ha avvicinati e ci ha uniti.

Il presente che stiamo vivendo noi dirigenti è davvero pieno di interrogativi a causa dell’inedita situazione che siamo chiamati ad affrontare.

Sappiamo che occorre studiare la futuribilità della Pallacanestro SANGIORGIO, nel bene di tutti i suoi ragazzi e dei collaboratori. Nello scenario di grande incertezza che ormai tutti conosciamo, stiamo lavorando, o meglio non abbiamo mai smesso di lavorare, per costruire il prossimo futuro della nostra società.

Anche la Pallacanestro SANGIORGIO si nutre della passione di tutti (noi e voi) ma purtroppo questo non è sufficiente. L’attività sportiva che siamo chiamati a sostenere comunque, è composta da numerose componenti economiche fatti di impegni con persone e costi a prescindere dalle ore svolte in palestra: vogliamo onorarle tutte. Purtroppo solo quote sportive e sponsor sono le uniche vere risorse per rendere tutto possibile. A contorno di questo, ci sono alcune iniziative intraprese dalla Pallacanestro SANGIORGIO, a partire dagli scorsi anni, per completare l’intero budget necessario. Purtroppo il blocco, anche delle attività, oltre alla sospensione del lavoro diretto coi ragazzi (di per se già problematico dal nostro punto di vista), ci impedirà di ricavare quella parte di sostentamento che sarebbe servito, come è avvenuto gli scorsi anni, grazie al grandioso impegno di tantissimi di voi genitori. Ringraziamo tutti gli sponsor che sceglieranno di continuare a starci vicini, sostenendoci in questo momento difficile anche per loro.

Il nostro compito ora, indifferentemente dal fatto che siamo dirigenti, tecnici o accompagnatori è quello di sfruttare questo tempo per iniziare a progettare il prossimo futuro sportivo; purtroppo in uno scenario ancora molto incerto.

Le notizie incoraggianti degli ultimi giorni ci fanno ben sperare e ci stanno ridando quel cauto ottimismo che le settimane scorse era impensabile.

Confrontandoci con lo staff tecnico, abbiamo condiviso la volontà di comunque perseguire gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Vogliamo credere che si potrà riprendere a fare attività. Non appena ce ne verrà data la possibilità la Pallacanestro SANGIORGIO vuole riprendere il lavoro tecnico sui ragazzi e ci siamo immaginati diversi scenari. Per questo, ringraziamo tutto lo staff tecnico che nella difficoltà del periodo, ha dimostrato grande attaccamento e passione: continua a sostenerci nelle scelte e nelle decisioni.

Concludiamo ringraziando tutti quanti voi, partendo dagli accompagnatori, che a vario titolo e modo ci stanno manifestando la loro vicinanza.

Noi non abbiamo intenzione di mollare.