sports-partnership-2018
Presenta un amico…

Chi presenta un amico trova un fratello

PROSSIME PARTITE
sabato 23 mar 2019, 17:00
Happy Basket
- vs -
Pall. SANGIORGIO
Under 15 Gold
sabato 23 mar 2019, 17:15
Pall. SANGIORGIO
- vs -
Pol. Masi
Aquilotti
sabato 23 mar 2019, 18:00
Pall. SANGIORGIO
- vs -
STARS Basket
Under 14
Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

IL PRESIDENTE
Augusto Binelli

PlayOff

Under14 – Terminato ai quarti di finale il percorso competitivo dei playOff

Purtroppo si è interrotto ai quarti di finale di playOff il percorcorso competitivo anche della squadra Under 14.

Contro la squadra del Faenza Basket Project non possono di certo bastare solamente gli ultimi 10 minuti di buona intensità prima mentale poi fisica, per recuperare una partita di playOff già indirizzata male dai primi minuti di gara.

Un grande plauso ai due baby Under 13 (Matteo e Daniele) che si sono dimostrati all’altezza immediatamente nonostante le difficoltà dei “più grandi”; così ieri e così durante tutto l’anno sportivo contribuendo in modo importante nei successi degli Under 14.

Neanche fossimo neofiti di partite come queste, ci siamo presentati fondamentalmente nervosi/insicuri ed alle prime difficoltà lo sconforto e il nervosismo ci ha giocato contro. Troppe lamentele hanno tolto lucidità e determinazione prima offensiva e poi difensiva: concendendo punti facili agli avversari grazie anche alle numerose palle perse (già dalla prima metà campo). Purtroppo la storia si è ripetuta per buona parte della partita anche ruotando tutti i 12 ragazzi alla ricerca di qualche spunto ma la storia è sempre stata la stessa: confusione e poca determinazione in tutti i settori del campo.

A oltre trenta punti tra il 3 e il 4 quarto di svantaggio, l’orgoglio e la bocca finalmente cucita ha fatto svegliare qualche animo che ha poi trascinato anche altri compagni in un’incredibile rimonta che ci ha portato a 9 punti di svantaggio a pochi minuti dalla fine della partita. Le energie inevitabilmente terminate e il rientro in campo del giocatore più pronto e concreto del del Faenza Basket Project ha interrotto la rimonta della Pallacanestro SANGIORGIO e ridato vigore ai padroni di casa. La partita è poi terminata 95 a 79.

Facciamo un piccolo resoconto della stagione.

Purtroppo l’intero anno sportivo è sempre stato all’insegna delle difficoltà e delle “situazioni di emergenza” che non ha mai visto la squadra sempre al completo. Generalmente queste situazioni sono utili per maturare ma purtroppo QUESTA CRESCITA non si è vista quando la squadra è stata al completo e si doveva solo giocare.

Fortunatamente il risultato in campo non è un parametro importante per valutare dei ragazzi che fanno giovanile, ricordando che alla fine vince una sola squadra. Tutti vorremmo essere quelli a vincere, ma per riuscire serve QUALCOSA in più rispetto agli altri e spesso non si parla di tecnica o tattica.

Il grande impegno profuso in allenamento durante tutta la stagione dalla squadra, non è purtroppo stato ripagato dall’atteggiamento dimostrato in campo: sopratutto nelle ultime settimane di playOff; mai giocati in modo brillante e pari al reale valore. Si sono viste diverse partite, anche difficili, vinte grazie ad un’eccellente jobTeam, in grado di influenzare POSITIVAMENTE l’atteggiamento e quindi il gioco di squadra. Certamente ieri è mancato e si è visto in modo palese: perdendo palloni mai visti e subendo rassegnatamente in difesa.

Per un gruppo di ragazzi che vuole crescere, non può essere il solo risultato del campo a influenzarne la valutazione, ma devone essere sempre la mentalità e l’atteggiamento a spingere se stessi a migliorarsi SEMPRE: sia dal punto di vista tecnico, fisico ma ANCHE MENTALE; arricchita da una insaziabile “fame di migliorarsi” senza ‘paura di impegnarsi troppo’ (per paura di non riuscire) e avendo chiaro che se non sbaglia non si migliora/impara.

Bisogna che ogni giocatore tenga sempre a mente che quello che sapeva fare il giorno precedente, il giorno dopo potrebbe non più bastare!

Da Lunedì si riprenderà a lavorare in palestra ponendo ancora più attenzione agli aspetti individuali sperando che l’esperianza di queste ultime gare, vengano immediatamente digerite e rendendole formative: senza cercare alibi o colpe altrui.

La domanda giusta da porsi è cosa ognuno di noi avrebbe potutto fare per per la squadra?

Serve a impedire il ripetersi di quello che non ha funzionato e una maggiore “fame di migliorarsi” è la ricetta giusta, sempre!

 

 

 

Under13 – Ritorno di Quarti di finale PlayOff

 MG 1935Purtroppo i 4 punti maturati all’andata non sono bastati a contrastare la voglia di riscatto del Calderara nella gara di ritorno dei Quarti di finali PlayOff Under 13 Regionali.

La partita di ieri è stata una copia dell’andata, ma sul finale di ieri quella che ha avuto la meglia non è stata la Pallacanestro SANGIORGIO causa i numerosi errori sul finale di partita. Per la cronaca il punteggio finale è stato 58 a 65, interrompendo quì il persocorso per 3 punti, considerando la differenza punti con l’andata.

Partita iniziata male con un poco esaltante 21 a 13 del primo quarto degli avversari, ma l’entusiasmo è tornato alle stelle con un travolgente 21 a 6 per la Pallacanestro SANGIORGIO del secondo quarto.

L’ultima metà partita ha mostrato un andamento mai positivo: 12 a 18 e 12 a 20 causati da poca luccidità al tiro (anche da vicino) e sopratutto in difesa sulle sistematiche giocate del Calderara.

Passata l’amarezza del momento rimane ferma e chiara la straordinarietà della stagione fatta dagli Under 13: composta per metà da ragazzi dell’annata 2005 e metà dall’annata 2006.

In queste annate sportive le differenze di età si sentono moltissimo causa importanti diversità fisiche: quindi tecnica, voglia di correre e atteggiamento positivo hanno compensato le evidenti differenze.

Da sottolineare la “bella presenza” in campo delle tre Ledies che non si sono sempre fatte trovare pronte ed agguerrite, dando spesso una prova di carattere.

Un grosso complimento ai ragazzi che hanno trascinato tutta la stagione il gruppo fino a questo bel risultato nella speranza che maturità, e maggiore “fame” (cestistica) facciano crescere anche gli altri.

Grande plauso anche allo staff per l’impegno e la passione (Mauro, Francesca, Caterina e Gus) che certamente staranno già pensando alla prossima stagione con allenamenti maggiormente orientati alla crescita individualizzata dei ragazzi.

Super colpo d’occhio della tribuna di ‘rumorosi’ sostenitori, di entrambe le squadre, che non si sono fatti mancare nulla per essere il 6° giocatore in campo. Bello constatare che tante persone fossero in una palestra per seguire una partita giovanile di pallacanestro.

 MG 2088

 MG 1936

Per Daniele e Matteo il campionato non è finito perche già da Domani 21 Maggio, saranno nuovamente in campo per la serie Playoff con la squadra Under 14 contro la formazione del Faenza Basket Project (palla a due ore 19:30 al Campo 1 - Centro Sportivo Zanardi).

 

Media:

Under13 – Andata di Quarti di finale PlayOff

Come sempre una serie di playoff non è mai facile, con partite mai scontate, imprevedibili e certamente equilibrate…come quella giocata ieri sera a Calderara per la categoria Under 13 Regionale tra Calderara e Pallacanestro SANGIORGIO nella serie quarti playoff del campionato Under 13 Regionale.

Partiti male e con qualche leggerezza da parte di tutto il quintetto della Pallacanestro SANGIORGIO, la partita è stata caratterizzata da diversi cambri di fronte con altrettanti piccoli e irrisori vantaggi regolarmente recuperati dall’altra squadra. Da fuori si è assistito ad una partita avvincente e ricca di emozioni.

Il finale di partita ha visto un piccolo vantaggio di 4 punti con il quale la Pallacanestro SANGIORGIO ha portato a casa la prima della serie.

Per la cronaca il punteggio finale è stato 67 a 71.

Gara di ritorno: Sabato alle ore 18:00 a San Giorgio di Piano e visto il piccolo vantaggio dell’andata, sarà simile ad una gara secca.

Under14 – PlayOff: accesso ai quarti di finale

,“Brutta partita” e tanto tanto difficile!
Questa l’opinione di entrambi gli allenatori (Rocca e Fraboni) ma certamente molto faticosa in campo,  vedendo tornare a casa i ragazzi che si sono dati ‘battaglia’ anche nella seconda partita degli Ottavi di finale PlayOff del campionato regionale Under 14. Nessuna squadra ha voluto mollare un centimetro ed anche se non bellissima è stata davvero combattuta ed avvincente.

Battaglia molto corretta ed all’insegna della sportività per tutti i ragazzi di entrambe le squadre.

La Pallacanestro SANGIORGIO ha superato vincente il doppio confronto dei PlayOff  (ottavi) contro la BSL San Lazzaro, accedendo quindi ai quarti di finale Domenica 20 Maggio.

Grande rispetto per i ragazzi della BSL San Lazzaro per l’atteggiamento mai arrendevole e corretto, hanno messo a dura prova i nostri ragazzi: costretti ha dare fondo a tutto quello che  avevano e di superarsi nonostante gli interminabili errori per buona parte della partita. Bella dismostrazione di attacamento e non volere buttare l’opportunità di vivere ancora l’esperienza dei PlayOff. Pochi minuti di luccidità e di gioco di squadra, hanno creato piccoli vantaggi che hanno permesso di compensare i durevoli momenti difficili e di insolita presenza poco lucida.

Considerando che una delle squadre perdenti degli ottavi verrà ripescata, la BSL San Lazzaro ha tutte le carte in tavola per continuare la serie PlayOff.

Un ringraziamento speciale a tutti gli amici, ai parenti e ai ragazzi della Pallacanestro SANGIORGIO venuti fino a San Lazzaro per sostenere la squadra Under 14.

Under13: semifinale e stagione positiva

Ma che roba” la stagione della squadra Under13!!!

Credo che sarebbe piaciuto di più e a tutti, arrivati fino a quel punto, andare a giocare la finale: quello che si poteva fare ad Argenta nella gara di semifinale l’abbiamo fatto e nessuno si è tirato indietro. Mi rimane sullo stomaco il +16 dell’andata mangiato fino ad un più rosicchiato +5 ma questo è il basket (il suo bello) ed esistono anche gli avversari che non mi risultano essere gli ultimi arrivati…anzi. Spero che questa cosa rimanga nella mente di tutti per il futuro…

La cosa che deve entusiasmare tutti è che chiunque è entrato in campo in queste serie ha dato tutto quello che poteva dare e che abbiamo potuto fare un tipo di partite che normalmente non si farebbero tutti i giorni e questo ci ha permesso di crescere grazie alla necessità di fare allenamenti di livello: con molta intensità mentale, attenzione al massimo ed essere sempre e comunque tutti presenti agli allenamenti e i ragazzi sono stati bravissimi ad adattarsi alle richieste…vivendo l’atmosfera dei playoff che non è solo per le partite ma è moltissimo è di preparazione ed attesa…roba in grado di logorare anche gli adulti. E’ in un clima come questo che si cresce…capendo che si può fare allora anche durante tutto l’anno per essere pronti per una nuova opportunità.

Gli errori che ci sono stati giovedì, alcuni tecnici, alcuni legati alle personalità di tutti noi, dovranno servire come motivazione per tornare ad allenarsi ancor più decisi per migliorarsi, ogni giorno, e non accontantarsi mai; già da oggi pomeriggio in palestra alle ore 19:00 con la palla taglia 7 in vista della prossima stagione nel campionato Under14!

So bene di essere stato un vero rompiscattole in allenamento e prometto che lo sarò ancora in futuro: credo che sia la qualità del lavoro a fare la differenza; come l’attenzione ai dettagli. Parte tutto dalle nostre proposte e conclude dalle nostre correzioni ma poi il grosso lo deve fare ogni ragazzo che entra in campo che deve avere la voglia di uscire dal campo migliore….giorno dopo giorno. Devono avere il coraggio di impegnarsi in quello che stanno facendo, sapendo che potranno sbagliare.
Questo non è facile farlo sempre, ma è anche vero che non possiamo allanarci quando tutti hanno voglia o sono tutti presenti, motivo per cui i ragazzi devono capire che per ottenere risultati nella vita (qualunque cosa stiano facendo) devono essere in grado di rinunciare a qualcosa oppure fare dei sacrifici per quello che VOGLIO fare.
Vivendo il mio incarico con responsabilità, comprendo che è mio compito ricordare a tutti per quale motivo vengono in palestra e quali debbano essere le regole necessarie per vivere in modo costruttivo l’esperienza. Personalmente sono contento di aver convinto questi ragazzi a fidarsi di noi, spingendoli ad andare oltre i loro limiti.

Interessantissimo vedere due semifinaliste provenire dallo stesso girone ed in effetti qualche partita noi l’abbiamo lasciata in giro ma la costanza, l’impegno e la voglia di migliorarsi di questi ragazzi li ha portati poi a giocare partite importanti e decisive.

Circondato da bravissimi collaboratori come  Francesca Ruotolo, Pier Francesco Magri, Caterina Sperduto e Secchiaroli Andrea siamo tutti cresciuti insieme ai ragazzi e non posso fare altro che ringraziarli per il lavoro svolto con grandissima passione e serietà. La crescita di una squadra e di una società passa dalla presenza di persone appassionate come voi.

Sempre più mi accorgo che il destino dei ragazzi dipende dalle loro origini: cioè dai propri genitori. Per questo motivo che credo giusto ringraziare i genitori che ci hanno seguito in tutte le nostre “pazzie”, assecondandoci in allenamenti ad orari a volte “scomodi”, in amichevoli e tornei extra campionato che insieme hanno permesso a questo gruppo di fare quelle esperienze che ci hanno permesso di diventare una SQUADRA nonostante la giovanissima età: insomma ci hanno dato fiducia. Sembra semplice ma non sempre va data scontata la collaborazione dei genitori…ma questa è un’altra storia (spesso molto più triste di questa).

Tutti i genitori, gli amici come Mauro e Beppe (sempre presenti), insieme ai ragazzi delle altre squadre che sono venuti a sotenerci durante le partite casalinghe (e non solo), sono una delle cose più emozionanti che si possano vedere e vivere in palestra, sopratutto per una realtà giovane come la Pallacanestro SANGIORGIO. Vi assicuro che si sentiva moltissimo la vostra grande energia…come sempre “BELLI CARICHIIII!!!”

 

Di seguito alcune delle bellissime foto scattate Giovedì:

Under13 – Andata di Semifinale PlayOff

Palla a Due PSG - Argenta...Semifinale Under13 RegionalePartita difficile nelle aspettative pre partita e poi confermata sul campo.

Partiti bene, accumolando punti importanti, ma poi buttati via (purtroppo) per calo mentale nell’ultimo quarto facendoci mangiare molti dei punti accumulati: molto bravi i ragazzi di Argenta a sfruttare il nostro disimpegno.

In tribuna c’era un’energia incredibile: molto bello l’impatto del pubblico a tifare; per questo ringraziamo tutti i sostenitori, i genitori e i ragazzi che sono stati presenti.

La gara di Giovedì sarà una partita fondamentalmente secca: 0 a 0 palla a due ad Argenta!!!!

 

 

 

 

 

 

Ecco alcune delle bellissime foto che puntualemente ci vengo fornite…

Under13 – PlayOff…accesso alla semi finale

 Gli Under13 della PSG accedono alla semi finale di playoff del campionato di categoria nel campionato Regionale.

Vincendo anche ieri sera a Forlì contro i Tigers, la formazione under13 della Pallacanestro SANGIORGIO accederà ad una delle due semifinali del campionato regionale e si incontrerà nuovamente la formazione di Argenta: con la quale si è condiviso il girone regolare e dando vita a due bellissime partite.

Sarebbe stato “romanticamente” più bello incontrarli nuovamente in una FINALISSIMA REGIONALE, ma faremo modo di viverla ugualmente come se lo fosse.
 
La soddisfazione di essere quì è grande, e dobbiamo essere consapevoli dell’oppurtunità che abbiamo di giocare partite contro squadre di buon livello. L’opportunità è legata al fatto di VIVERE questi momenti che sappiamo fanno crescere i ragazzi e la squadra; speriamo di legarci tutti quanti per sempre in ricordi che porteremo avanti comunque vada.
 
 
 
Di seguito alcuni scatti fatti durante la partita di Andata contro Forlì:
 

Under13 – PlayOff…accesso ai quarti di finale

Ecco alcune delle foto scattate durante la partita di ritorno contro gli amici de GIOCARE INSIEME SPORT JUNIOR 2000, partita che ci ha permesso di accedere ai quarti di finale di Playoff categoria Under13 Regionale.

Con un carinissimo fine partita inaspettato dalle mamme…

 

Gli Aquilotti all’Unipol Arena con l’Olimpia Milano

Video riepilogativo dell’incredibile esperienza vissuta dal gruppo Aquilotti della Pallacanestro SANGIORGIO nella serata di Venerdì 22 Maggio 2015 all’Unipol Arena prima di gara 3 dei Quarti di Finale del campionato di Serie A tra la Virtus Bologna e l’EA7 Emporio Armani Milano.

Aquilotti della Pallacanestro SANGIORGIO in campo ai Quarti di Finale del campionato di serie A

Logo Lega Basket Serie ANella prossima partita casalinga della Virtus Bologna, in programma Giovedì 22 Maggio 2015 alle ore 20:45 all’Unipol Arena di Casalecchio, gli Aquilotti della Pallacanestro SANGIORGIO accompagneranno in campo l’EA7 Emporio Armani Milano (attuali campioni d’Italia) nella prima gara casalinga di PlayOff del campionato di Serie A (3^ della serie dei quarti di finale).

La partita sarà visibile su Rai Sport 1 dalle ore 20.35… quindi sintonizzate i televisori !!