Si sapeva che fosse un torneo impegnativo il Daimiloptu. La partità contro il Maccabi Tel Aviv ha davvero messo alla dura prova i ragazzi, sia dal punto di vista tecnico che quello fisico.

Squadra decisamente superiore da tutti i punti di vista, quello del Maccabi Tel Aviv, ha da subito fatto capire come sarebbe stata la partita e la cosa bella ed interessante è che ci ha costretto a giocare ad un livello (o forse due) superiore. Essento un livello inusuale per ognuno dei ragazzi che giocano con la maglia della Pallacanestro SANGIORGIO, i momenti difficili in cui il Maccabi ha saputo punirci sono stati numerosi, ma si sono visti anche bei momenti di gioco sia in attacco che in difesa da parte della nostra squadra.

Complimenti al Maccabi ma molti degli apprezzamenti li voglio fare ai nostri ragazzi che si sono alternati in campo perchè hanno provato a giocare, accogliendo l’invito a non demoralizzarsi mai e a sfruttare l’esperienza comunque in modo positivo (per crescere).

Il pomeriggio e poi la serata sono state di quelle da mettere nel cassetto dei ricordi per l’accoglienza ricevuta dal primo cittadino di San Giorgio, il Sig. Sindaco Paolo Crescimbeni, che ha aperto le porte del Comune per accoglere la nostra squadra e i nostri ospiti Serbi del Mladost Zemun.

Al termine dell’incontro col sindaco in Comune la serata si è conclusa magnificamente con una cena tutti insieme organizzata dai genitori (grande, grande ringraziamento), realizando una perfetta ambientazione famigliare in cui giocatori e staff hanno avuto modo di conoscersi maggiormente e fare amicizia.

Giornate così difficilmente si dimenticano.