Durante la notte è venuto a mancare un amico, Sauro, e tutta la Pallacanestro SANGIORGIO si stringe in un caloroso abbraccio alla Sig.ra Giuliana e le figlie Elisabetta e Valentina.

Non ci sono molte parole per esprimere il dispiacere per la notizia.

Sapendo del periodaccio di Sauro, ci siamo augurati che sarebbe passato e che lo avremmo rivisto nuovamente in palestra a godersi le partite dei nostri ragazzi; anche se erano di pallacanestro.

Quando si entrava in palestra, al Centro Sportivo, una cosa era certa: l’occhio vigile di Sauro che ti controllava…anche se non lo vedevi. Ma certa era anche la sua disponibilità e generosità nel risolvere problemi o imprevisti dell’ultimo, nonostante i suoi cazziatoni. Erano i cazziatoni di una persona che ha amato il Centro Sportivo come nessuno riuscirà mai a fare, in modo viscerale e che voleva che tutto fosse sempre perfetto, pulito e funzionante: il Centro Sportivo non doveva trasmettere trascuratezza ed incuria! Per andare d’accordo con Sauro c’era una sola condizione: rispettare ed avere cura del Centro Sportivo!

L’augurio è che tutti quanti vogliano onorare Sauro, avendo grande cura del Centro Sportivo, così come ha fatto lui per oltre 30 anni.