A seguito delle direttive del DCPM del 24 ottobre 2020 e successiva indicazione fornita dalla Federazione nella serata di martedì 27 ottobre 2020, che ha confermato la sospensione fino al 24 novembre 2020 degli sport di contatto al coperto, ci sentiamo di voler chiarire la questione iscrizioni coi nostri atleti e le loro famiglie.

Vogliamo premettere che, seppur in maniera dilettantistica, consentire a tanti ragazzi e bambini di fare attività sportiva è possibile perché vengono sostenuti dei costi. La necessità di interrompere le attività di contatto a causa della pandemia da Covid, mette seriamente e fortemente a rischio la sostenibilità delle attività sportive “dilettantistiche” come la [PSG-txt], che ora deve primariamente tutelare un delicato equilibrio maturato in anni che, nella migliore delle situazioni, consente di finire almeno in pareggio: tra entrate ed uscite.

Una parte dei costi sono coperti da attività commerciali (sponsorizzazioni e vendita di merchandising) e dalle quote di iscrizione a carico delle famiglie. I costi totali racchiudono due parti: una fissa ed una variabile. La prima mantiene praticamente viva la società, mentre la seconda ne consente lo svolgimento dell’attività. Diventa chiaro che un periodo di inattività non può essere compensato con un sconto proporzionale dalla quota o della sponsorizzazione.

Fino alla scorsa settimana ci siamo adeguati, con grande senso etico e morale, ai protocolli sanitari per lo sport di contatto, ma poi anche questa possibilità ci è stata negata da qualche giorno.

Prioritariamente ora dobbiamo assicurare che la Pallacanestro SANGIORGIO non scompaia, che sia nelle condizioni di resistere e poterci essere anche dopo che il Covid-19 diventerà solo un ricordo.

Al momento non ha senso fare promesse perché nessuno di noi ha certezze sull’evoluzione delle sospensioni, per questo prendiamo l’impegno a rimodulare quote e tempistiche di pagamento a seconda dei reali tempi di inattività. Vi chiediamo di contribuire, intanto, alla sopravvivenza della Pallacanestro SANGIORGIO facendo fronte al pagamento della prima delle tre rate e di inviare le iscrizioni all’attività per la stagione sportiva 2020/21.